Via Appia e le catacombe

Da piazza della Bocca della verità, potete prendere L’autobus 30 fino a piazza
dei Navigatori e poi proseguire a piedi su via delle Sette Chiese. Dopo circa
100 metri si incontrano, sulla destra, le Catacombe di San Sebastiano.
Prendendo, sulla sinistra, via di San Callisto si raggiunge via Appia antica e le
catacombe omonime.

Le catacombe di Roma sono antiche aree cimiteriali sotterranee ebraiche e
cristiane. Erano solitamente scavate nel tufo al di fuori dell’antica cinta
muraria della città, dato che all’interno di quest’ultima non era possibile
seppellire i defunti.
Da vedere: la “cripta dei papi” nella catacomba di san Callisto e la Basilica di
San Sebastiano fuori le mura, che sorge su un antico tempio pagano.

Abbinata alla visita delle catacombe, si può fare una passeggiata su via
Appia antica, dove parte della strada mantengono ancora l’originaria
pavimentazione romana, detta Saxo quadrato.
Partendo da via Capo di Bove s’incontra la tomba di Cecilia Metella e poi il
mausoleo noto come la Torre di Capo di Bove. poco più avanti ancora sulla
sinistra la tomba di Marco Servilio e, appena dopo, le rovine del sepolcro di
Seneca. Il filosofo aveva una villa nei dintorni e lì si suicidò nel 65 d.C.

Translate »